Pausa

Alt! Fermati un attimo! 

Sto disperatamente cercando un qualche interruttore che spenga la potente macchina che posa sul nostro collo. Ma niente.

Io proprio non posso fare a meno di vorticare tra l’oggi e il domani, tra i forse ed i vorrei, tra i se ed i ma. 

E pensavo; ma se vi domandassero il senso, voi cosa rispondereste?

Il senso del vostro essere voi; con le vostre voglie più assurde, con i vostri sbagli più gustosi e le vostre vittorie più amare?

Qual è il motivo che vi spinge ad andare oltre il limite del sopportabile, a schiaffeggiare le vostre paure, a gioire per qualcosa d’invisibile agli altri?

Non parlo di traguardi di vita, no. Ma della sensazione che si crea tra pancia e anima, cuore e pelle; la sensazione di aver trovato un tutto nel niente, di essere nel posto del mondo più confortevole che c’è, il lettone di mamma e papà per un bimbo.

Ecco, si, è proprio questo che avevo una voglia matta di chiedervi.

Qual è il vostro lettone, nel caos della vita?

Annunci

19 pensieri riguardo “Pausa

  1. Esistono stati d’animo che, se condivisi, rendono indietro la sicurezza che si credeva persa in discorsi inutili. Uno sguardo, le mani, formano un abbraccio e il lettone che citavi. P. S. Complimenti per il tuo blog. 😉

    Piace a 1 persona

  2. Ho smesso, dopo tanto vagare, di cercare il mio posto nel mondo. Ho capito che è giunta l’ora di fermarsi e riflettere. Basta buttare giù dalla libreria un libro dietro l’altro con la sostanza di trovare quella frase, quella pagina, quel paragrafo, che ti schiarisce le idee. È ora per me di sedermi in poltrona e magari rileggere UN libro. Spesso fermarsi, semplicemente fermarsi, è più utile di continuare a correre alla Forrest Gump …

    Piace a 2 people

  3. Quando stai male, come adulto , non c’è lettone che tenga, non c’è rifugio da nessuna parte. Sai che la matassa non la può sbrogliare nessuno per te. I miei tentativi di adulta sono riversi a non andare mai sul fondo, quindi ti rispondo che la mia culla è l’acqua e galleggiare in essa.

    Piace a 1 persona

  4. Il mio lettone è ancora il lettone di mamma e papà. In tre sdraiati non ci entriamo praticamente piú e, vuoi per un motivo vuoi per un altro, non è sempre il mio posto sicuro, ma quando capita che mi ci infilo a forza è una bella sensazione. Consigliata se possibile

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...